Quanto tempo trascorriamo su internet?

Quanto tempo trascorriamo su internet

Internet, o meglio il web, quell’enorme contenitore in cui possiamo trovare di tutto, fa parte delle nostre vite: navighiamo sui siti, cerchiamo sui motori di ricerca le cose più strane e particolari, comprese informazioni che sapevamo, ma che al momento non riusciamo a ricordare. Tuttavia sappiamo davvero quanto tempo trascorriamo navigando su Internet? In aggiunta, da quando esistono i social network, come Facebook o Instagram, la nostra vita è assorbita nel web ancora di più.

Siamo davvero consapevoli del tempo che spendiamo?

Navigare su Internet ormai è anche comodissimo e velocissimo. Se negli anni ’90, per esempio, esisteva solamente il pc, con una connessione relativamente lenta, ora con connessioni sempre più veloci e una miriade di dispositivi, come smartphone, tablet, computer, smart tv, navigare è a portata di mano, bastano alcuni semplici passaggi.

Prima di addentrarci e dare delle cifre, possiamo dire che più di un quarto della giornata è dettata dal tempo passato su Internet. L’andamento è mediamente simile in tutto il mondo, compresa l’Italia, anche se varia tra le nazioni. Un motivo, come dicevamo, che accelera e dà man forte alla nostra attività sul web è causato dai nostri smartphone, con tariffe di connessioni dati sempre più agevoli: parlando della popolazione della nostra penisola, sempre più italiani utilizzano SIM dati con internet illimitato, fattore che favorisce la navigazione e consente in un attimo di essere connessi continuativamente, senza timore di superare una certa soglia di traffico dati.

Negli ultimi anni l’andamento è cresciuto, complice anche la pandemia dello scorso anno, il 2020, che ha dato una forte accelerazione. Nel 2020, in media, le persone nel mondo hanno trascorso online 6 ore e 43 minuti. Secondo le analisi raccolte da We Are Social sono 4,54 miliardi le persone che oggi sono connesse a Internet e circa la metà della popolazione mondiale, 3,8 miliardi di persone, utilizza regolarmente i social network, con un incremento del 9% circa rispetto al 2019. Dobbiamo essere più consapevoli del tempo che spendiamo, perché è il primo passo utilizzare i social e il web senza essere travolti dai contenuti e disperdere il tempo malamente.

I dati più aggiornati

Citando l’analisi più aggiornata di We Are Social, in collaborazione con Hootsuite, pubblicato a gennaio 2021, le crescite significative hanno riguardato non solo le piattaforme social, ma anche l’e-commerce, lo streaming e il gaming. 5,22 miliardi di persone, al netto di popolazione mondiale di 7,83 miliardi, utilizzano telefoni cellulari, ossia il 66,6% della popolazione, con 4,66 miliardi di persone che accedono ad internet, con un incremento del 7,3% rispetto a gennaio 2020, prendendo come riferimento utenti che vanno dai 16 ai 64 anni.

Sono poi 4,20 miliardi gli utenti delle piattaforme social, un incremento del 13%, o di 490 milioni di persone. La penetrazione delle piattaforme social si attesta quindi al 53% della popolazione mondiale, dato che conferma quanto ormai siamo dipendenti dall’uso delle nuove tecnologie. Considerando il tempo speso solo con i social media, il report afferma di essere in media, a livello globale, di 2 ore e 25 minuti al giorno. Considerando il tempo invece a navigare sul web, messaggiare e vedere per esempio video in streaming – quindi tutta l’attività online – si giunge alla media di circa 7 ore al giorno. Rispetto al 2019, che era di 6 ore e 43 minuti, l’incremento è stato di più di un quarto d’ora. Partendo dal 2015, in cui il tempo era di 6 ore e 20 minuti al giorno, si è arrivati alle quasi 7 ore al giorno nel 2020.

E in Italia? Sono 6 ore e 22 (quindi sotto la media globale) le ore che gli italiani passano su Internet, tenendo in considerazione qualunque tipo di dispositivo. Con la connettività sempre più onnipresente e fondamentale, rimangono diverse sfide, con molto lavoro da fare per consentire anche un equo accesso nelle differenti parti del pianeta.