Il tritarifiuti è una scelta ecologica: scopri perché

tritarifiuti

Di tutte le convenienti invenzioni adottate in cucina nel corso degli anni, i tritarifiuti si classificano come una delle migliori. Quando hai dei maleodoranti rifiuti alimentari che preferiresti non buttare nei bidoni della spazzatura, con un tritarifiuti è facile disfarsene direttamente nelle tubature del lavandino per lasciare che l’impianto idrico faccia il resto.

Per i proprietari di case eco-compatibili, sembra quasi troppo bello per essere vero, quindi la domanda rimane: è l’opzione più ecologica? Fortunatamente, i tritarifiuti sono un’ottima opzione per coloro che desiderano ridurre la quantità di rifiuti che vengono mandati in discarica.

Se non puoi adottare un secchio per il compost, avere tra gli elettrodomestici anche un dissipatore alimentare è la cosa migliore per ridurre lo spreco di cibo nella spazzatura, inoltre potrebbe avere anche alcuni benefici inaspettati per l’ambiente. Ecco come funziona.

I vantaggi del tritarifiuti per l’ambiente

Quando i residui organici non possono essere adeguatamente smaltiti con la raccolta differenziata, finiscono in discarica. Quando la spazzatura in una discarica si decompone, rilascia metano nell’atmosfera. Il metano è uno dei principali gas serra e, man mano che si accumula, porta all’erosione dello strato di ozono del pianeta, che a sua volta causa il cambiamento climatico.

Se invece la spazzatura in una discarica viene bruciata, rilascerà comunque fumo chimico pericoloso nell’aria, causando ulteriori problemi nell’atmosfera. Aggiungi le emissioni di carbonio causate dai camion della spazzatura mentre girano per la città e hai un quadro generale del livello di inquinamento.

Le unità di smaltimento dei rifiuti sono state annunciate come un’eccellente opzione ecologica per gettare semplicemente i rifiuti extra nella spazzatura. Quando metti il ​​cibo in un’unità di smaltimento dei rifiuti, scende nel lavandino e nel sistema fognario, dove alla fine finisce in un impianto di trattamento delle acque reflue.

Si decompone allo stesso modo rilasciando ancora anidride carbonica e metano, ma qui la differenza è che gli impianti sono meglio attrezzati di una discarica per gestire l’afflusso di gas. Oltre a ciò, gli esperti di acque reflue e ambientali concordano sul fatto che il valore ambientale dei dissipatori ambientale dipende dal sistema di acque reflue di una data località.

Come il tritarifiuti riduce l’inquinamento

Lo smaltimento ha senso se il tuo sistema di acque reflue è predisposto per convertire i rifiuti alimentari in energia, come avviene in un numero crescente di grandi città. Prima di fare questo investimento, è bene informarsi prima sull’infrastruttura idrica locale. Un modello estremamente ecologico è lo smaltitore di rifiuti alimentari evolution 100, tra i più adottati del settore.

Un altro vantaggio ecologico derivante dall’utilizzo di un tritarifiuti alimentare è la possibilità di conversione degli scarti in biogas. Quando i rifiuti alimentari finiscono in un impianto di trattamento delle acque reflue, alcuni luoghi sono in grado di catturare i gas serra rilasciati dal cibo in decomposizione e convertirli in biogas. Un numero crescente di strutture per le acque reflue sta installando apparecchiature che consentono loro di trasformare i rifiuti alimentari in energia rinnovabile.

Che tu sia super eco-consapevole o che voglia semplicemente ridurre la quantità di rifiuti domestici, un tritarifiuti è la soluzione perfetta per dare ai tuoi rifiuti una seconda vita come energia verde, limitando le emissioni pericolose.