Un caro amico mi ha invitato a dare una mano a un suo progetto quasi folle: un Osservatorio per le politiche sul digitale, che è stato presentato proprio pochi giorni fa.

Ho trovato che l’idea valesse un po’ del mio tempo libero, soprattutto per due novità che la rendono unica nel nostro panorama:

  1. l’osservatorio osserva, non giudica: si “prendono in parola” i programmi e se ne traggono le conseguenze
  2. le proposte dei partiti vengono confrontate fra di loro, non con le idee di qualche “esperto” o con un modello preconcetto di quale sia una politica digitale “giusta”.
Nel Paese dove la dietrologia è sport nazionale e una proposta non viene mai valutata solo per ciò che è, mi è sembrato interessante adottare un atteggiamento volutamente candido. Dici questo? OK, lo segno.

Perciò con un altro amico, Alessandro “Kazuma” Garbagnati, ci siamo messi a leggere e setacciare programmi, proposte di legge, blog, e quant’altro le segreterie ci indicavano come posizione ufficiale. Non un compito facile.

Non aspettatevi di ritrovare tutte le keyword e i temi di cui si discute fra addetti ai lavori: siamo andati a osservare cosa pensa del digitale la politica, non a dire alla politica cosa vuole il digitale. Per questo le “aree di intervento” in cui abbiamo catalogato le proposte sono quelle che vengono menzionate nei programmi, non quelle che avremmo potuto proporre.

Il risultato dell’Osservatorio è un report che potete leggere qui, e come sempre i fatti sono più interessanti delle opinioni. Il report verrà aggiornato mano a mano che emergono novità, fino alle elezioni.

Se potete, non saltate subito alle conclusioni. Date un’occhiata ai “punteggi” (ottima idea di Garbagnati). Stupitevi di come un minimo di network analysis produca risultati sorprendenti.

La nostra speranza è che, alla luce di quello che emerge, i partiti possano dare maggiore attenzione a temi che secondo noi sono vitali per il futuro del Paese, e agire realmente sulla base delle proprie proposte.

Share This

Share This

Share this post with your friends!